Museo Archeologico dei Campi Flegrei

Museo Archeologico dei Campi Flegrei
settembre 1, 2018 No Comments Bacoli,Napoli,Parco Archeologico dei Campi Flegrei Amministratore

Il Castello Aragonese di Baia, costruito tra il 1490 e il 1493 e ingrandito in seguito in età vicereale, domina la vetta del promontorio che chiude a sud la piccola ansa dell’attuale golfo di Baia e ospita il Museo Archeologico dei Campi Flegrei.

La struttura stessa del Castello racchiude in sé un cuore antico: il settore identificato come l’originario Maschio, oggi denominato Padiglione Cavaliere, ingloba infatti i resti di una villa romana. La villa, tradizionalmente attribuita a Cesare, sorge già nel II sec. a.C. e viene poi ristrutturata in due fasi successive nel secondo quarto del I sec. a.C. e in età neroniana, quando la proprietà viene acquisita al demanio imperiale.

I vari settori, che racchiudono reperti provenienti dai siti di Liternum, Baia, Miseno, Pozzuoli e Cuma, sono allestiti rispettando il principio del recupero dei contesti, perché il visitatore possa immaginare ricollocati nei Parchi Archeologici e nei monumenti, i reperti ad essi appartenenti.

I testi e le immagini sono quelli pubblicati sul sito del Parco Archeologico dei Campi Flegrei. Alcune immagini provengono dal libero dominio.

About The Author
Amministratore I testi e le immagini sono quelli pubblicati sul sito del Parco Archeologico dei Campi Flegrei. Alcune immagini provengono dal libero dominio.